Con il rito del Battesimo i genitori del nuovo arrivato, lo iniziano alla religione. Un buon fotografo dovrebbe conoscere ogni momento del rito in maniera tale da rispettarlo, essere discreto e produrre un servizio fotografico professionale.

foto di dettaglio durante battesimo

Fotograficamente parlando, è giusto dire che un battesimo offre sfide uniche rispetto a qualsiasi altro tipo di servizio fotografico.

Ci sono alcune regole da considerare e momenti cerimoniali di cui devi essere consapevole per non perderli:

Cosa chiedere

Chiedi ai genitori di menzionare al sacerdote che sarà presente un fotografo per il battesimo. Alcuni non lo permettono, anche se molto raro.

Luce

La luce è la sfida più grande per scattare fotografie durante un battesimo.

Nella maggior parte delle chiese la luce può essere abbastanza fioca e cupa! Non aspettarti di scattare immagini perfettamente luminose e nitide; bisogna concentrarsi sui momenti!

ISO

La sensibilità ISO è l’elemento su cui devi fare affidamento per sfruttare qualsiasi luce ambientale possibile.

Non sacrificare la velocità dell’otturatore, alza gli ISO!

Come abbiamo visto nel corso di fotografia alzare gli ISO significa un aumento di grana. Un battesimo è il tipo di sessione in cui le immagini “rumorose” vengono perdonate, ma non quelle mosse.

Una fotocamera di buona qualità

Ci sono dei limiti e sono interamente dettati dalla tua attrezzatura. Una fotocamera di ultima generazione può scattare a circa 4000 ISO senza che la grana influenzi la nitidezza e la chiarezza in misura inaccettabile, purché esposta correttamente.

Se la tua fotocamera non può scattare a ISO molto elevati senza una significativa perdita di qualità, pensa di acquistare una fotocamera di fascia più alta.

foto di battesimo in chiesa ad Imperia

Formalità cerimoniali

Per quel che mi riguarda tratto il servizio fotografico di battesimo con la stessa attenzione e professionalità di un servizio fotografico matrimoniale.

Il rito del battesimo cattolico si suddivide in quattro momenti principali:

  • Rito di Accoglienza

Questa prima fase prevede che il prete venga a conoscenza del nome dei bambini che verranno battezzati. I genitori risponderanno dicendo il nome, mentre le madrine e i padrini dovranno confermare la loro scelta di affiancare i genitori del piccolo.

  • Liturgia della Parola

La seconda fase è quella della Liturgia della Parola. In questo momento importante c’è la lettura della Parola di Dio accompagnata dal significato del battesimo. Seguono quindi le preghiere dei Fedeli e, infine l’unzione dei piccoli con l’olio dei catecumeni.

  • Liturgia del Sacramento

Questa è la fase centrale in cui avviene il rito del battesimo vero e proprio. Dopo qualche parola spesa per spiegare l’importanza e la simbologia dell’acqua, avviene il battesimo in cui il capo dei bambini viene immerso per tre volte.

foto del battesimo di Edoardo

Liturgia del Sacramento

  • Riti di conclusione

La quarta e ultima fase è quella dei Riti di conclusione. In questa fase ci sono le preghiere dei Fedeli e, in particolare, il padre nostro che viene recitato, solitamente, tenendosi per mano.

Questi momenti dovranno essere necessariamente immortalati dal fotografo, perché sono tutti di una valenza straordinaria per ogni cattolico. Si tratta del primo grande evento che riguarda il nuovo nato e da qui si capisce l’importanza che riveste il ricordo fotografico.