Uno dei problemi comuni ai fotografi neofiti è il micro-mosso (quando le immagini “sembrano sfocate”). In genere il motivo è perchè la fotocamera non è stata tenuta abbastanza ferma in fase di scatto. Ciò è particolarmente comune negli scatti in condizioni di scarsa luminosità, dove l’otturatore è aperto per lungo tempo. Anche il più piccolo movimento della fotocamera può causarlo e l’unico vero modo per eliminarlo è con un treppiede che io, per esempio, utilizzo sempre durante i miei servizi fotografici e soprattutto per la fotografia immobiliare per case e appartamenti.

Tengo a precisare che i consigli che andrò a dare aiutano ad evitare il mosso (o micro-mosso) causato dal tremolio della mano; se la foto rimane mossa perchè il soggetto è in movimento, l’unica nostra possibilità è quella di aumentare i tempi di scatto, come abbiamo visto nella terza lezione del corso gratuito di fotografia.

immagine sulla giusta impugnatura da tenere in fase di scatto

Come tenere una fotocamera

Utilizzare un treppiede è sicuramente il modo migliore per evitare questo “micro-mosso”, perché ha gambe robuste che mantengono ben salda la nostra macchina fotografica; ma se non ne hai uno, un modo semplice per migliorare la stabilità della fotocamera è di impugnarla nel modo corretto.

Esattamente il come dovresti impugnare la tua fotocamera dipenderà dal tipo di fotocamera digitale che utilizzi e varia da persona a persona a seconda delle preferenze.

Non esiste un vero e proprio modo giusto o sbagliato per farlo, ma ecco la tecnica che generalmente uso:

  • Usa la mano destra per afferrare l’estremità destra della fotocamera . L’indice dovrebbe poggiare leggermente sopra il pulsante di scatto, le altre tre dita si arricciano attorno alla parte anteriore della fotocamera. Il pollice destro sul retro della fotocamera.

 

  • Il posizionamento della mano sinistra dipende dal tipo di macchina fotografica, ma in generale dovrebbe supportare il peso della fotocamera e può andare sotto la fotocamera o sotto / intorno ad una lente se si dispone di una DSLR.

 

  • Se stai scattando utilizzando il mirino (cosa che consiglio) per inquadrare i tuoi scatti avrai la fotocamera bella e vicina al tuo corpo che aggiungerà una maggiore stabilità; mentre se stai usando lo schermo LCD assicurati di non tenere la fotocamera troppo lontana da te. Infila i gomiti sui fianchi e allontana leggermente la fotocamera dalla tua faccia (circa 30 cm).

 

  • Aggiungi stabilità extra appoggiandoti a un oggetto solido come un muro o un albero o sedendoti / inginocchiandoti. Se devi stare in piedi e non hai nulla su cui appoggiarti per un sostegno extra, metti i piedi alla larghezza delle spalle per darti una posizione ferma.

Tenere una fotocamera in questo modo ti consentirà di inquadrare rapidamente la scena che hai davanti e ti aiuterà anche a rimanere fermo per il momento cruciale (la fase di scatto)!

Un altro suggerimento extra

Prima di scattare, fai un respiro delicato ma profondo, trattieni, scatta ed espira. Un altro metodo utilizzato dalla gente è l’esatto opposto: espirare e prima di inspirare scatta. È incredibile quanto il corpo umano si muova semplicemente respirando – essere cosciente di ciò può darti un vantaggio.

Ovviamente ogni persona avrà le sue piccole tecniche con le quali è più a suo agio e alla fine è necessario trovare ciò che funziona meglio per te – ma nei primi giorni di familiarizzazione con la tua nuova fotocamera vale la pena considerare questi consigli.

Spero di essere stato utile e vi lascio anche un video, in inglese, ma di facile comprensione:

 

 

WIKI

INTERNI

CERIMONIE

SPORT